Pasolini – Accattone

FEB
19

ACCATTONE, 1961 – Angela Molteni aprile 1997

“ERETICO & CORSARO”
ACCATTONE, 1961
Articolo di Angela Molteni
La drammaticità e la tragicità della “storia” che Pasolini narra nel film è sottolineata, fin dall’apparire dei titoli di testa, dalla musica della Passione secondo Matteo di Johann Sebastian Bach, quasi ad accostare la squallida pove

Pasolini e le borgate: un’intervista a Franco Citti

Pasolini e le borgate: un’intervista a Franco Citti
Fiumicino e’ fredda e grigia all’alba. Franco Citti passeggia in riva al mare misurando malinconia e gratitudine. Vent’anni di interviste sull’autore di “Accattone” sembrano non aver esaurito i ricordi.

Accattone non muore mai

Accattone non muore mai
Emilio Ranzato per “L’Osservatore Romano“
Negli ultimi cinquant’anni tante volte, persino troppe, si è sottolineata la santità dei personaggi diAccattone. Per quell’innocenza garantitagli dall’essere fuori dalla storia.

Pasolini: la memoria corporale

Pasolini: la memoria corporale
Claudio Franzoni
“‘E annamoce’, fece con la bocca storta e alzando le spalle il Riccetto”.

Accattone tra le borgate – Pasolini e il cinema

Accattone tra le borgate – Pasolini e il cinema
Ah, ah, ah! Ciài ‘na fortuna, nei piedi te! Perchè no la sai sfruttà…

Pasolini – Accattoneultima modifica: 2014-04-14T16:40:38+00:00da corvo710
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in Accattone. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento