Pasolini al «Corriere della Sera» – “Quello che rimpiango”

“ERETICO & CORSARO”

Pasolini al «Corriere della Sera»
“Quello che rimpiango”
di Valerio Valentini
Il 23 dicembre 1973, meno di un mese dopo il varo delle politiche di austerità da parte del governo Rumor, «L’Unità» organizza una tavola rotonda alla quale partecipano Giorgio Napolitano, Luciano Lama, Paolo Rossi e Giorgio Ruffolo, per discutere di “sviluppo economico” e “modelli di vita”. Da parte di Ruffolo giungono critiche aspre contro “possibili interpretazioni regressive che si tende ad avallare quando si parla di un nuovo modo di sviluppo”: interpretazioni “mistico-reazionarie, che ad ogni crisi dell’umanità ripropongono lo spauracchio di un’apocalisse”. Sulle stesse posizioni si colloca Rossi, che dapprima condanna tutti quegli “ingredienti della rivolta neoromantica contro la scienza” che stanno “riemergendo nella cultura italiana anche in quest’occasione di crisi”, e poi ribadisce la propria contrarietà a tutta “una serie di prediche sul ritorno alla natura incontaminata, sull’opportunità di un ridimensionamento radicale della tecnologia”1Clicca qui.
Pasolini al «Corriere della Sera» – “Quello che rimpiango”ultima modifica: 2014-03-15T20:02:21+00:00da corvo710
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in Pasolini Corsaro e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento